crescere / Pandemie

BITCOIN PUÒ SCENDERE SOTTO I 9.000 DOLLARI SULLA CORRELAZIONE DI WALL STREET: ANALISTA AZIONARIO

Qualsiasi tentativo da parte di Bitcoin di assicurarsi livelli di prezzo più elevati può fallire fintanto che la sua correlazione con i titoli statunitensi è sostenibile.

Così prevede Ronnie Moas, un analista di mercato azionario che dirige la società di ricerca Standpoint Research con sede in Florida. Egli ha detto in un tweet di inizio giovedì che Crypto Bank potrebbe cadere di altri 400 dollari (o più) nelle prossime sessioni. La mossa negativa prevista dovrebbe arrivare se gli indici di Wall Street si abbasseranno del 10-20%.

„Bitcoin ha seguito molto da vicino il mercato azionario statunitense durante il recente crollo“, ha spiegato il signor Moas. „Se questa correlazione continua, si potrebbe benissimo vedere una rottura al di sotto dei 9.000 dollari“.

I commenti sono apparsi subito dopo che la Bitcoin è passata da 10.500 dollari a meno di 10.300 dollari in una vendita notturna. La sua correzione ha seguito da vicino una simile sega a frusta in tutte le azioni statunitensi. L’S&P 500, per esempio, è sceso del 2,4%, mentre il Dow Jones e il Nasdaq Composite sono scesi rispettivamente dell’1,9% e del 3%.

Il tuffo in avanti ha preso spunto da un dollaro più forte. L’indice del dollaro USA (DXY), che mette il dollaro contro un paniere di valute estere, ha raggiunto il suo massimo di otto settimane mercoledì. I suoi guadagni sono apparsi quando gli investitori hanno valutato il potenziale di uno stimolo ritardato del coronavirus, insieme a una rinascita del numero di infezioni.

TALLONI IN ATTESA

A lungo termine, molti economisti e strateghi si aspettano che il rally del rischio riprenda. È grazie al continuo sostegno della Federal Reserve all’economia che la Federal Reserve dovrebbe mantenere le scorte e le materie prime gonfiate. Allo stesso tempo, sono aumentate le preoccupazioni che il boom azionario di quest’anno possa aver allungato le valutazioni.

Il sig. Moas ha osservato che – a un certo punto – il mercato azionario statunitense dovrebbe disaccoppiarsi dalla Bitcoin. Egli si aspettava che la criptovaluta si riducesse dopo il VIX, una misura popolare dell’aspettativa di volatilità del mercato azionario basata sulle opzioni dell’indice S&P 500, salisse a 50-75.

La correlazione Bitcoin-stock deriva da posizioni overleveraged, non da fondamentali idiosincratici, ha evidenziato Michael Hagelstrom, il capo dell’ala blockchain di IBM in America Latina. Ha detto che un crollo del mercato globale aumenta la domanda di credito. Questo spinge gli investitori a liquidare le loro posizioni Bitcoin per coprire le perdite.

„BTC è un’attività liquida che può essere facilmente venduta per coprire altre posizioni meno liquide“, ha osservato il signor Hagelstrom.

AVVISO DEL DOLLARO E BITCOIN

Il DXY è aumentato rispetto alla domanda a breve termine, ma rimane in territorio negativo per l’anno in corso. E si aspetta di affrontare la pressione al ribasso nei prossimi trimestri, secondo l’economista Stephen Roach.

L’ex presidente di Morgan Stanley ha detto alla CNBC che un basso tasso di risparmio tra gli americani e un deficit in aumento avrebbero svalutato il dollaro entro la fine del prossimo anno.

„Mancando di risparmio e volendo crescere, gestiamo questi deficit delle partite correnti per prendere in prestito il risparmio in eccesso, e questo spinge sempre le valute ad un livello più basso“, ha spiegato. „Il dollaro non è immune da questo aggiustamento, che è stato fatto in passato“.

La mancanza di rendimenti adeguati da parte del dollaro USA e delle obbligazioni potrebbe spingere gli investitori verso attività più rischiose. Questo è uno dei racconti rialzisti più influenti tra i tori Bitcoin. Alcuni di loro si aspettano che la criptovaluta raggiunga i 20.000 dollari solo a causa della svalutazione del dollaro.

Author

info@pedalspreservation.org